L'Afternoon Tea all'Hotel Blakes di Londra

Tea Time all’Hotel Blakes di Londra

L’origine dell’English Breakfast Tea

L’English Breakfast è una tradizionale miscela di tè neri di Ceylon e d’Assam. Un blend dal sapore robusto e dalla storia curiosa, di cui esistono ben due versioni. Secondo la prima, il tè è stato inventato a Edimburgo alla fine dell’800, da un maestro del tè scozzese, di nome Drysdale, che lo battezzò come breakfast tea. Tra i primi ad assaggiare la nuova miscela fu la Regina Vittoria, nota per il suo amore verso tutto ciò che era scozzese. Di conseguenza il breakfast tea si diffuse in tutta l’Inghilterra. Poi, a Londra, grazie ad un piccolo tocco di marketing dei teashop londinesi, assunse il nome con cui lo conosciamo oggi, l’English Breakfast.

La seconda versione sposta il suo luogo d’origine sull’altra sponda dell’Oceano, a New York. Qui un inglese Richard Davies, proprietario della Canton Tea Company (considerata la prima azienda del tè), dopo diversi esperimenti con i vari blend, nel 1843 creò una nuova miscela cui diede il nome English Breakfast Tea. Il suo esperimento funzionò: le richieste cominciarono ad affluire da tutto il paese. I venditori di New York ne furono molto incuriositi, scrissero persino a Londra per avere notizie ma nessun inglese ne aveva mai sentito parlare! Poi, un importatore riuscì ad ottenerne un po’ ed inviò il tè in Cina, dove fu “copiato” e rispedito in Inghilterra.

L’Afternoon Tea all’Hotel Blakes

Qualsiasi sia la sua orgine, l’English Breakfast rimane il blend più consumato in Gran Bretagna: bevuto a colazione, come vuole il nome, ma anche in moltissime altre occasioni. L’Hotel Blakes di Londra, stravagante 5 stelle, lo propone per l’Afternoon Tea. Aperto nel 1978 in un angolo tranquillo di South Kensington, è considerato uno dei primi luxury boutique hotel del mondo. Quello che mi ha colpito e mi ha fatto scegliere di dedicare un prezioso pomeriggio del mio breve soggiorno londinese sono gli interni sontuosi firmati da Anouska Hempel, ex-attrice e designer, che offrono un seducente viaggio tra Oriente e Occidente: un percorso tra India, Cina, Indonesia, Thailandia, Cambogia, Egitto e Italia e poi arrivare dritti al cuore di Londra. Grazie al design molto chic e alla sua leggendaria tutela della privacy, Blakes (che si vanta dell’appelativo Hotel Couture) spesso ospita delle celebrities: dai Beckham che scelgono la Suite 007 dalle pareti nere a Quentin Tarantino che opta invece per la Library Suite. L’indirizzo perfetto per un viaggio romantico (parola di Gwyneth Paltrow anche lei appassionata di tè, di salute e di buon cibo), o per una rilassante cup of tea.

Tea Time con gli scones freschissimiHo varcato la soglia del Blakes alle 15.30. Cortesement ho chiesto di poter avere un Afternoon Tea. Un po’ imbarazzati si sono consultati in tre, mi hanno fatto attendere 5 minuti in garbato silenzio, e quando sono tornati con la sentenza “of course madame!” ho subito capito che tutto lo staff era all’altezza delle mie aspettative. Ho scoperto dopo che il problema vero era che la pasta degli scones stava riposando e lo chef Neville Campbell non era ancora pronto a metterla in forno. A Londra il Tea Time inizia ad un orario stabilito e tutti gli scones che si rispettino sono cotti al momento partendo da una ricetta “segreta”. Sono arrivati ancora caldi, li ho gustati con cura; speciali!

Il tea time dal Blakes è una riuscita fusione tra Oriente e Occidente. In inverno sarete serviti in una splendida Chinese Room dai colori caldi di un delizioso arancio Hermès. In estate in un curatissimo giardino alla giapponese, l’Afternoon Tea offre un menu decisamente britannico: tramezzini freschissimi e deliziosamente speziati, caldi scones alla crema con fragole fresche e una selezione di plum cake. Il tutto accompagnato da una bella tazza di tè di porcellana nera a scelta tra English Breakfast, Earl Grey, Lapsang Souchong, Darjeeling o un rinvigorente infuso allo zenzero.

Blakes Hotel London

33Roland Gardens
+44 20 7370 6701
Ogni giorno dalle 12.00 alle 17.30. La prenotazione è consigliata.