Tai Ping, tè verde - The Tea Stylist's Mug - Tea Magazine by Francesca Natali

Il segreto di buonumore e giovinezza? L’epigallocatechina!

I Functional Foods, cosa sono?

I functional foods sono elementi che, se assunti quotidianamente all’interno del proprio regime alimentare apportano notevoli benefici all’organismo. Conoscerli, sceglierli e consumarli significa quindi fare del bene a se stessi e alla propria salute. Stiamo parlando di frutta e verdura, di semi, alimenti e bevande integratori della dieta giornaliera. I componenti biologicamente attivi all’interno dei cibi funzionali assicurano benefici effetti non solo sull’organismo ma anche dal punto di vista psicologico.

Il tè verde, simbolo dei Functional Foods

Il tè verde rientra nella categoria dei functional foods diventandone un vero e proprio simbolo. Il suo componente attivo è l’epigallocatechina gallato (EGCG), una sostanza che aiuta a contrastare la formazione dei radicali liberi e quindi permette all’organismo di mantenersi giovane più a lungo. Inoltre questa antica bevanda, considerata da millenni magico elisir di lunga vita, contribuisce in maniera efficace al benessere psicologico. La ritualità e la gestualità che caratterizza la sua preparazione favoriscono una sensazione di relax e di benessere che influisce in modo positivo anche sul corpo.

Ben quattrocentocinquanta sostanze chimiche sono state scoperte al suo interno, alcune delle quali capaci di sostituire elementi nutritivi necessari al corpo umano, altre in grado di prevenire o curare malattie anche importanti.

Il tè verde è una bevanda nutriente ricca di vitamine e catechine che possono anche frenare lo sviluppo delle cellule cancerogene. Il tè Oolong controlla l’assorbimento degli zuccheri nel corpo umano ed aiuta a perdere peso aumentando il metabolismo. Il tè bianco è leggero e digestivo, risveglia l’appetito ed è utile per chi è debole di stomaco. Il tè Pu-erh può prevenire malattie cardiovascolari ed è conosciuto come “il tè della longevità”. Le foglie di tè possono inoltre aiutare nella protezione dalle radiazioni, perciò risultano utili per le persone che sono in costante contatto con il computer.

Ecco che nel XXI secolo il tè non è più unicamente una bevanda, ma una vera ed efficace panacea per il corpo umano.