Tè in fiore - The Tea Stylist's Mug - Tea Magazine by Francesca Natali

Cibo per l’anima! Flower tea, tè bianco da meditazione

La cultura asiatica considera la vita materiale un tutt’uno con quella intellettuale. Il cibo non nutre solo il nostro corpo ma anche i nostri pensieri. Se si viaggia in Cina si ha occasione di scoprire personalmente che il tè esprime davvero, in maniera del tutto naturale questo legame, questa unità tra materiale e spirituale. Il tè fa da millenni volare l’immaginazione di poeti, letterati e guerrieri.

Il tè ti fa sentire al di sopra della mondanità mantenendo la mente libera ti fa sentire vicino alla saggezza e aiuta a non perdere l’equilibrio.

Amico della meditazione il tè immerge in una profonda tranquillità. Alcune varietà di tè sono così pregiate che in tempi antichi erano considerate appannaggio esclusivo dell’imperatore. Ad esempio le foglie usate per il tè bianco sono quelle dei tenerissimi germogli appena nati, coperti da una lanugine argentea, da cui prende il nome. Il raccolto avviene al massimo due volte all’anno e anticamente le foglie per la “riserva imperiale” venivano raccolte da giovani fanciulle consacrate a questo compito, alle primissime luci dell’alba in particolari giorni, utilizzando forbici d’oro. Presentano una fragranza dolce, vellutata, setosa al palato, fiorita e zuccherina che con difficoltà si riesce a descrivere. Questo gusto così raffinato deriva, oltre che dalla qualità superiore delle foglie, da una lavorazione particolarmente curata.

I Flower Tea, tè da meditazione o Secret Tea, sono la massima espressione di questo capolavoro. Si tratta di germogli giovanissimi cuciti a mano dalle forme curiose e particolarmente apprezzati già alla corte di Maria Antonietta. Ogni fiore deposto in una tazza aprirà i suoi petali in infusione lasciando emergere un delicato fiore dal colore bianco o rosso secondo la zona di produzione. Rari e preziosi questi tè racchiudono un piacere davvero speciale. Li chiamo tè da meditazione per il grande valore estetico e per la silenziosa contemplazione della loro apertura. Questi tè si sviluppano nel periodo Song in Cina e dunque la loro storia ha più di 1000 anni.